Utilizzando il nostro sito web acconsentite alla memorizzazione dei cookies sul vostro dispositivo e all'utilizzo di Google Analytics, al fine di ottimizzare il servizio offerto. Per ulteriori informazioni cliccarequi.
Austria.
Ponte per nuovi mercati.

Energie rinnovabili in Austria: un mercato pieno di opportunità

L'obiettivo di almeno il 20% di energie rinnovabili, che Bruxelles ha fissato per tutta l'Unione Europea nel 2009, probabilmente non sarà raggiunto nemmeno nel 2020, nonostante alcuni Stati membri siano già ben al di sopra del loro obiettivo. L'Austria non fa eccezione, rappresentando non solo un pioniere nella produzione di combustibili non fossili, ma sviluppando un proprio modello di business, il cosiddetto "Green Business", volto a promuovere tali sviluppi. Anche noi di Planet Soar ci siamo impegnati in questo modello.

Perché l'Austria ha iniziato la svolta energetica 20 anni prima di tutti gli altri paesi:

Nel 1978 la popolazione austriaca votò per un referendum volto a rinunciare completamente all'energia nucleare. Questa decisione è considerata il punto di partenza per la svolta energetica in Austria. La rinuncia al nucleare ha avuto come conseguenza la necessità di sviluppare rapidamente una fonte di energia alternativa, con la quale fosse possibile rifornire le aziende austriache di energia senza dipendere dagli altri paesi. Poiché l'Austria stessa non dispone di combustibili fossili, ha concentrato tutti i suoi sforzi sulle energie rinnovabili. Come pioniere nel campo dell'energia idroelettrica, l'Austria ha dedicato la ricerca e lo sviluppo a questo settore. Una sola fonte di energia alternativa non era ovviamente sufficiente. Per questo motivo, le regioni austriache hanno iniziato a cercare delle soluzioni e a investire nello sviluppo delle biomasse, dell'energia eolica e dell'energia solare.

L'Austria e le energie rinnovabili nel 2020

42 anni dopo, la quota di energia rinnovabile in Austria supera il 30% e l'Austria è tra i Paesi leader in Europa in termini di quota di energia rinnovabile nella produzione di elettricità. L'obiettivo del 20%, fissato dall'Europa, è stato quindi già ampiamente superato. L'Austria continua ad impegnarsi per coprire l'intero fabbisogno energetico nel prossimo futuro senza combustibili fossili. Per alcuni sembra un'utopia, ma l'Austria è già sulla buona strada. La regione della Bassa Austria, che conta una popolazione di 1,7 milioni di abitanti, dal 2015 copre l'intero fabbisogno energetico con un mix di fonti di energia rinnovabile. In questo caso principalmente attraverso l'energia idroelettrica e solare. Questi sviluppi sono inoltre promossi dagli investimenti nelle tecnologie fotovoltaiche: per compensare la minore quantità di radiazioni solari ed essere così in grado di stare al passo con i paesi dell'Europa meridionale, l'Austria ha sviluppato competenze nel campo dell'energia solare termica. Questo continuo sviluppo ha permesso all'Austria di rimanere competitiva in Europa e, ad esempio, di ridurre i costi dell´installazione "Smart grid" fino al 30% in meno rispetto ad altri paesi europei.

Il mercato austriaco delle energie rinnovabili offre numerose opportunità per le aziende!

Il potenziale in costante crescita del mercato austriaco delle energie rinnovabili dovrebbe risultare interessante per ogni azienda del settore "green business". Noi di Planet Soar siamo sicuri che l'Austria raggiungerà il suo obiettivo di energia rinnovabile al 100% e che il Paese sarà conosciuto in tutto il mondo come esempio di Best practice. La strategia dell'Austria per raggiungere l'indipendenza energetica sta già destando molta attenzione nei paesi vicini. Inoltre, sempre più aziende internazionali sono costrette a prendere provvedimenti contro il riscaldamento globale. Oltre alle opportunità che l'Austria può offrire a queste aziende sotto forma di cosiddetti "Green Projects", sono presenti anche numerosi istituti di ricerca che hanno la capacità e il know-how per sviluppare continuamente le energie rinnovabili.

Per saperne di più sugli sviluppi digitali leggete il nostro contributo al blog:  sutainable economy in Austria.

Planet Soar

https://planetsoar.com/
+33 3 58 36 00 26
contact@planetsoar.com

Share on Facebook Share on Facebook Share on Twitter Share on Twitter Share on Linkedin Share on Linkedin

Testimonial

Eventi

Venite a trovarci ad eventi, seminari e fiere in tutto il mondo.

Austria Map

Find the perfect location for your company

Un vantaggio molto importante nel momento in cui si decide di operare nei mercati in via di espansione è rappresentato dalla "vicinanza" psicologica" dell'Austria nei confronti dei paesi confinanti.

Ericsson Austria

Logo
Tutti i testimonial

Novità dall'Austria

Premio d’investimento COVID-19 per le imprese

Fin dall'inizio della pandemia Coronavirus, in Austria sono stati emanati provvedimenti di aiuto a favore delle aziende in difficoltà e dei tanti lavoratori autonomi o dipendenti che si erano trovati all'improvviso privi di reddito o in difficoltà. Recentemente, il governo austriaco ha presentato un ampio pacchetto di progetti di legge per promuovere l'economia dopo la crisi della COVID 19. Particolarmente degno di nota di nota è il premio d’investimento COVID-19 per le imprese: Per rafforzare la piazza economica austriaca, il governo federale ha deciso infatti un nuovo programma di promozione agli investimenti delle imprese per un valore complessivo di 3 miliardi di euro. Se necessario, questi fondi saranno ulteriormente ampliati.

L’Austria in transizione: perché a Vienna lo spazio dei data center è una merce ambita

Il mercato dei data center in Austria, in modo particolare a Vienna, è attualmente in rapida crescita. Nonostante l’attuale superficie totale di ben 5.600 m², il nostro data center Vienna 1 ha già raggiunto il suo limite di capacità. Numerosi clienti, esistenti e potenziali, aspettano con trepidazione l'espansione del centro dati.

Tutte le news tutti i post del blog