Newsletter registration

Utilizzando il nostro sito web acconsentite alla memorizzazione dei cookies sul vostro dispositivo e all'utilizzo di Google Analytics, al fine di ottimizzare il servizio offerto. Per ulteriori informazioni cliccarequi.
Austria.
Le idee non conoscono confini.
Herta Steinkellner compie ricerche sulle piante da tabacco per la lotta all’ebola.

Le bioscienze in Austria

Oltre 820 imprese operanti nelle biotecnologie, nella farmaceutica e nella tecnica medicale determinano il 5,8 percento del prodotto interno lordo (PIL) e danno lavoro a 52.000 persone.

Anche alcune multinazionali estere puntano miratamente sulle competenze vantate dall’Austria nel settore della ricerca. Sandoz, ad esempio, controllata del gruppo svizzero Novartis, ha insediato i propri centri internazionali di competenze per le biotecnologie in Tirolo, mentre Shire vanta in Austria il proprio maggiore stabilimento aziendale al di fuori degli USA.

Il boom delle biotecnologie

Ben 336 aziende operano nel settore farmaceutico e della biotecnologia, caratterizzato da un’impressionante ed intensa attività di ricerca. Nel 2014 le quasi 100 aziende biotech specializzate hanno investito nella ricerca l’equivalente del 70% del loro fatturato totale. Due dei campi di ricerca primari riguardano la lotta ai tumori e le malattie infettive. Forte di un fatturato che ha superato i 11,7 miliardi di euro nel 2014, il settore biotech rappresenta un fattore economico di notevole importanza. Fanno la parte del leone aziende quali Boehringer Ingelheim, Eli Lilly, Takeda e Sanochemia. Circa un quarto delle aziende operano nel core business delle biotecnologie “rosse” e “bianche”.

La roccaforte è Vienna; una società biotech su due vanta la propria sede nella capitale.

Tecnica medicale rivoluzionaria

Nell’ambito della tecnica medicale 487 imprese operano in un ampio campo tematico incentrato in particolare sulla tecnica medicale elettromeccanica e sullo sviluppo di software. Vi appartengono ad esempio il gigante tedesco dell’ottica Carl Zeiss o lo specialista di protesi acustiche MED-EL che realizzano prodotti medicali d’alta qualità. Ottobock, azienda medtech con sede principale in Germania, lavora a delle protesi altamente tecnologiche nella capitale austriaca. Fresenius Medical Care, leader mondiale tedesco di sistemi terapeutici e prodotti per dialisi, ha inaugurato in Austria il proprio centro di R&S.
Il buon sistema sanitario austriaco di qualità superiore alla media, le cliniche di fama mondiale e gli istituti eccellenti di ricerca costituiscono dei vantaggi di prim’ordine nella scelta della location per il settore della tecnica medicale.

Ricerca oncologica leader nel mondo

Da decenni la ricerca mira a curare i tumori, anche in Austria. Il centro di competenze Oncotyrol di Innsbruck, ad esempio, è impegnato a convincere partner austriaci ed internazionali a trasferire la medicina oncologica personalizzata dal laboratorio al letto del paziente. Boehringer Ingelheim, una delle 20 case farmaceutiche principali al mondo, gestisce a livello internazionale tre grandi centri di ricerca e sviluppo, di cui uno a Vienna: il centro per la ricerca oncologica e la ricerca di base presso l’istituto di ricerca per la patologia molecolare (IMP). Nel 2017 Boehringer Ingelheim ha investito 700 milioni di euro in questo centro di ricerca.

Imprese estere operanti nelle bioscienze in Austria

  • Boehringer Ingelheim: Regional Center Vienna (RCV), centro di ricerca mondiale sui tumori
  • Shire (ex: Baxalta BioScience): sviluppo e produzione di biofarmaci per malattie rare e con scarse terapie (ematologia, oncologia e immunologia)
  • Ottobock:  ricerca, sviluppo e fabbricazione di protesi high-tech per il mercato mondiale
  • Sandoz (Novartis): centro mondiale di competenze per biotecnologie, ricerca e produzione di farmaci generici
  • Bionorica: studio di piante curative con focus sulle metodologie analitiche
  • Octapharma: sviluppo e produzione di preparati da plasma umano

 

Per ulteriori informazioni sul settore delle bioscienze cliccare qui.

Share on Facebook Share on Facebook Share on Twitter Share on Twitter Share on Linkedin Share on Linkedin

Testimonial

Eventi

Venite a trovarci ad eventi, seminari e fiere in tutto il mondo.

Austria Map

Find the perfect location for your company

Per noi è più conveniente avere depositi a Vienna che a Praga e Budapest, poiché il settore delle spedizioni nei vari paesi dell'Europa Orientale non è ancora ben sviluppato, mentre da Vienna è possibile raggiungere più volte alla settimana quasi tutte le destinazioni a Est.

Hewlett Packard Austria

Logo
Tutti i testimonial

Novità dall'Austria

A smartphone keyboard for the blind

A special mobile phone keyboard developed by the Vienna University of Technology enables blind people to type in texts on their smartphones.

Austria: Pacesetter for the Fourth Industrial Revolution

Intelligent production, cyber-physical production systems and more are only just a few of the many facets of the industrial future. The notorious reality of assembly line work in production is a relic of the past. Industry 4.0 and the Industrial Internet of Things (IIoT) are characterised by a high level of automation and a continuous exchange of data. Large mechanical engineering companies and automobile manufacturers are already relying on highly interconnected production lines with industrial robots and smart control systems along the entire value chain. Austrian companies and research institutions are intensively working on developing such concepts and ultimately making them suitable for broad-based use on the part of small and medium-sized firms.

Tutte le news tutti i post del blog