I cluster sulle bioscienze in Austria

In nove Länder federali la potenza innovativa del Paese è sostenuta da circa 60 cluster di settore in cui operano 7.000 aziende e 825.000 dipendenti. Internazionalità e un’elevata quota media di ricerca del 7,5 percento sono le caratteristiche dei protagonisti che operano nei cluster. Le aziende specialistiche, dalle PMI agli spin-off fino al quartier generale internazionale di R&S, collaborano intensamente fra di loro nonché con gli istituti di ricerca e scienziati talentuosi.

LISAvienna

Vienna non offre soltanto la miglior qualità della vita su scala mondiale, ma è anche nota a livello internazionale quale sede delle bioscienze. Circa 380 aziende operano prevalentemente nella biotecnologia, nella farmaceutica e nella tecnica medicale, fra cui i grandi nomi di Baxalta, Boehringer Ingelheim, Novartis e Ottobock. Nel 2012, forti dei loro 21.000 dipendenti, esse hanno conseguito oltre 9 miliardi di euro. Nella capitale federale confluiscono per di più oltre 14.000 esperti altamente qualificati operanti in 25 istituti di ricerca. LISAvienna sostiene le imprese innovative che sviluppano e lanciano sul mercato nuovi prodotti, servizi e processi. La piattaforma consente a tali imprese di collaborare con partner di sviluppo e clienti pilota.

Life Sciences Tirol

Raggruppate nel Life Science Cluster Tirol, nell’area occidentale dell’Austria ben 63 aziende innovative in cui operano oltre 23.000 dipendenti qualificati, offrono soluzioni di prodotti e servizi nel campo delle bioscienze. I successi imprenditoriali sono garantiti anche grazie alla valida collaborazione con università internazionali quali il Politecnico di Monaco di Baviera e gli istituti di ricerca extrauniversitari, il centro di competenze per la medicina tumorale personalizzata Oncotyrol o il Bioindustry Park Canavese.

Human.Technology.Styria GmbH

In Stiria il focus è incentrato sulla “biotecnologia bianca”. Circa 80 organizzazioni partner del cluster sulle biotecnologie portano in primo piano tre ambiti di competenze: tecnologie di procedure, processi e produzione farmaceutici, tecnologie biomedicali dei sensori e biomeccanica nonché biobanca e tecnologie dei biomarcatori. I partner di Human.Technology.Styria hanno conseguito riconoscimenti internazionali quali ad esempio il “Premio internazionale sull’innovazione 2014” per il motore di ricerca “Enzym-Google”. Il “sistema Catalophor” sviluppato in acib è in attesa di brevetto ed è stato pubblicato in “Nature Communications”.

Technopol Krems

Presso il polo tecnologico della Bassa Austria specializzato in biotecnologie mediche, accanto alla ricerca sui tumori, si pratica anche una ricerca pionieristica negli ambiti delle tecniche di depurazione del sangue, della cartilagine e delle articolazioni artificiali nonché della cura di ferite croniche. I capisaldi del Technopol Krems riguardano pertanto l’ambito della biomedicina (ingegneria dei tessuti, terapie cellulari, depurazione extracorporea del sangue) e gli health services.

Il cluster sulla salute dell’Alta Austria

La rete settoriale costituita dal cluster sulla salute dell’Alta Austria sostiene le imprese operanti nelle tecnologie mediche e sanitarie e conta 217 membri con 37.500 addetti.

Per informazioni dettagliate sulle bioscienze in Austria consultare la nostra brochure

Brochure: Life Sciences in Austria (PDF, 804 kB)