L'Austria: il Paese delle automobili

Dagli albori di oltre 100 anni fa, grazie alla necessaria lungimiranza, il Paese si è trasformato in un attore importante dell’industria europea dell’automotive.

L’Austria è considerata il “Paese delle automobili”. 43 miliardi di euro di fatturato annuo e la garanzia di circa 370.000 posti di lavoro: questo è il bilancio di successo delle 700 aziende circa operanti nel settore dell’automotive. L’industria di veicoli e fornitura di componenti è dunque annoverata fra i primi rami industriali dell’Austria e garantisce un posto di lavoro su nove.

L’area di prova più versatile d’Europa per la guida autonoma, le batterie ad alte prestazioni più leggere ed efficienti al mondo per la mobilità elettrica, l’impiego sempre più diffuso dell’intelligenza artificiale nell’automobile sono soltanto alcuni dei numerosi temi chiave oggetto di ricerca. Fra il 2011 e il 2015 sono state presentate oltre 1.600 domande di brevetto in ambito automotive.

Il Paese delle automobili rosso-bianco-rosso in cifre:

  • 2,4 milioni di motori e trasmissioni prodotti in Austria ogni anno

  • un posto di lavoro su 9 appartiene al settore dell’automotive

  • export del 90% circa per i veicoli realizzati in Austria

  • 25,5 miliardi di euro è il valore di produzione del settore austriaco dei veicoli

  • a 11,3 miliardi di euro ammontano le spese di R&S per l’intero settore dei veicoli

  • ogni anno vengono destinati 21.500 euro alla ricerca per singolo posto di lavoro nel settore austriaco dei veicoli

 

Per ulteriori informazioni sull'industria automobilistica in Austria cliccare qui.