Ricerca nell’automotive in Austria

Con quasi € 19.500 di spese per R&S per occupato, l’industria automobilistica investe nella ricerca e nell’innovazione oltre la media delle aziende austriache. Inoltre con il 13,7% di ricercatori sul totale dei dipendenti, il doppio della media dell’industria, questo settore è ai massimi vertici.

Oltre alle università che offrono servizi di prima qualità per il settore automobilistico, rientrano tra i partner di cooperazione anche oltre 50 istituti di ricerca extrauniversitari. Team di ricerca internazionali sviluppano soluzioni innovative garantendo un decisivo vantaggio concorrenziale.

Istituti di ricerca e loro specializzazioni nel settore automobilistico

AIT - Austrian Institute of Technology: car concept integrati, trazione elettrica, leghe leggere, infrastrutture, sistemi di trasporto co-modali

JOANNEUM RESEARCH: tecnologie intelligenti, componenti automobilistici, tecnologia delle superfici, telematica dei trasporti, robotica

Carinthian Tech Research: sensori, controllo di qualità, elettronica, sviluppo motori, mobilità elettrica

PCCL – Polymer Competence Center Leoben: composti di fibre, tecnologie plastiche, chimica degli elastomeri e delle superfici

RISC – Research Institute for Symbolic Computation: applicazioni software industriali, progettazione virtuale, simulazione dei processi produttivi, sistemi di comando

RECENDT – Research Center for Non Destructive Testing: spettroscopia infrarossa, tomografia ottica a radiazione coerente, ultrasuoni a laser, nanoindentazione

Per informazioni aggiuntive consultare la nostra brochure (inglese)

Brochure: Automotive Industry in Austria (PDF, 1 MB)