Utilizzando il nostro sito web acconsentite alla memorizzazione dei cookies sul vostro dispositivo e all'utilizzo di Google Analytics, al fine di ottimizzare il servizio offerto. Per ulteriori informazioni cliccarequi.
Austria.
Economia dinamica.

L’industria elettronica in Austria

Non è un caso che l’illuminazione del famoso orologio della torre di La Mecca, nota meta di pellegrinaggio, provenga dall’Austria. L’industria austriaca è infatti annoverata fra i settori più specializzati e forti d’Europa nella produzione di elettronica ed elettrotecnica. Con quasi 67.000 addetti (nel 2017) essa è il secondo datore di lavoro nell’industria.

Le aziende di questo settore fortemente orientato alle esportazioni (circa 2/3 dei prodotti vengono esportati in 150 Paesi del mondo) sono oltremodo coinvolte nella vita economica internazionale. Un terzo delle spese di R&S dell’industria in Austria sono effettuate nel settore dell’elettronica e dell’elettrotecnica. Grazie ad elevate spese dedicate alla ricerca e ad un coerente orientamento verso le innovazioni, l’industria elettrotecnica è riuscita a conservare nel tempo la propria competitività in alcuni segmenti chiave.

Molte società, da Infineon, Eaton, AKG, Alcatel a Hewlett Packard fino a Siemens e Sony, già sfruttano i numerosi vantaggi offerti dalla location in Austria e costruiscono i loro centri internazionali di R&S e i loro stabilimenti per la realizzazione di prodotti di qualità proprio nella “Repubblica delle Alpi”.

I componenti elettronici made in Austria sono particolarmente richiesti a livello internazionale: dall’illuminazione a LED ai componenti per semiconduttori fino ai generatori e ai gruppi per i tram. L’industria dei semiconduttori in Austria occupa una posizione chiave, soprattutto nell’elettronica dei veicoli a motore.

Nel 2016, sul territorio federale, sono stati prodotti nel complesso componenti elettrici attivi per l’edilizia e circuiti stampati equipaggiati per un valore di 3,3 miliardi di euro, pari a circa un quinto in più rispetto al 2015. Il 2017 ha visto un’accelerazione ancor più marcata della crescita nel settore.

 

Share on Facebook Share on Facebook Share on Twitter Share on Twitter Share on Linkedin Share on Linkedin

Testimonial

Eventi

Venite a trovarci ad eventi, seminari e fiere in tutto il mondo.

Austria Map

Find the perfect location for your company

L'Austria offre le comodità e le infrastrutture delle nazioni industriali occidentali. L'elevata qualità della vita è un vantaggio se si devono trasferire forze de lavoro altamente qualificate da ogni parte del mondo per portarli in una zona strategica.

Coca-Cola Austria

Logo
Tutti i testimonial

Novità dall'Austria

150 milioni di Euro per salvare le start-up

Margarete Schramböck, la ministra austriaca dell'economia e Leonore Gewessler, la ministra per la protezione del clima e l'innovazione, hanno presentato giovedì mattina, un pacchetto di aiuti volto a sostenere le start-up durante la crisi Corona.

5 motivi per aprire una Startup in Austria

Nel 2019 sono state costituite in Austria quasi 40.000 nuove aziende: di queste, più di 9.000, quindi quasi un quarto, a Vienna, posizionandosi in testa alle altre regioni. Fino a 20 anni fa il numero delle aziende neocostituite era inferiore a 20.000 (secondo i dati della camera di commerico austriaca). È palese che l’Austria attragga sempre più aziende, ma quali sono i motivi per i quali le aziende e le startup scelgono l’Austria come Business Location?

Tutte le news tutti i post del blog