L’industria meccanica in Austria

Con un vantaggio del 6 percento di media, anche negli anni 2014/15 l’industria meccanica si confermerà pioniera della crescita e, grazie ad un contributo del 14 percento alla creazione di valore industriale (la media nell’UE 27 è dell’11 percento), anche il più importante ramo industriale dell’Austria.

Insieme a Germania, Danimarca, Svezia e Italia, l’Austria appartiene così ad uno dei Paesi più forti specializzati nell’industria meccanica.

Qualità pregiata per prodotti di nicchia

Oltre un terzo dell’intera produzione industriale nasce dall’industria meccanica, impiantistica e metallurgica. Sul territorio austriaco ben 7.750 imprese operano nell’industria meccanica e impiantistica, producendo soprattutto per il mercato mondiale. Gli aspetti principali del successo in questo settore sono dati dalla concentrazione su aree di nicchia di qualità pregiata, su serie piccole e sulla realizzazione di pezzi singoli.

Anche nel 2013 questo settore fortemente orientato alle esportazioni è riuscito a mettere a segno un 5,2 percento nel commercio estero; le sue spese di R&S sono del tre percento sopra la media delle imprese austriache.

Per informazioni dettagliate sulla industria meccanica in Austria consultare la nostra brochure (inglese)

Brochure: Machinery-Mechatronics-Electronics in Austria (PDF, 1 MB)