Utilizzando il nostro sito web acconsentite alla memorizzazione dei cookies sul vostro dispositivo e all'utilizzo di Google Analytics, al fine di ottimizzare il servizio offerto. Per ulteriori informazioni cliccarequi.
Austria.
Economia dinamica.

L’industria meccanica in Austria

In Austria l’industria meccanica occupa 79.000 lavoratori con un fatturato pari a 21,5 miliardi di euro ed un contributo del 14 percento alla creazione del valore industriale, valore ben oltre la media UE. Il ramo dedicato agli interventi di riparazione e manutenzione di macchinari vanta altri 14.000 posti di lavoro. Datore di lavoro stabile e remunerativo, l’industria meccanica vanta una struttura produttiva eterogenea, alcuni leader sul mercato mondiale ed un’elevata forza innovativa, oltre ad essere uno dei settori industriali più produttivi e in costante crescita. Grazie ad un assortimento di prodotti d’alta qualità, l’industria meccanica austriaca è in grado di staccarsi dalla concorrenza con prezzi vantaggiosi nonché di compensare su larga scala le perdite di quote di mercato nella fascia dei prodotti standard. Uno degli indicatori di successo è l’eccedenza di esportazione in crescita pressoché costante sin dagli inizi degli anni ‘90 del secolo scorso, pari da ultimo a 4,5 miliardi di euro.

Qualità pregiata per prodotti di nicchia

I costruttori di macchinari producono beni d’investimento per quasi tutti i settori dell’industria e del commercio. La gamma di prodotti si estende dalle pompe alle macchine edili, agricole e agli ascensori, fino alla realizzazione di impianti industriali completi. In parallelo cresce anche la loro offerta di servizi, dall’assistenza standard al funzionamento continuativo degli impianti. L’offerta è completata da qualche bene di consumo, come ad es. i forni e le bilance pesapersone. L’industria meccanica austriaca non presenta ambiti produttivi prevalenti; il fatturato del settore è ripartito fra diversi rami singoli. Tuttavia, appartengono al settore alcune imprese che nel loro segmento occupano una posizione di spicco sul mercato mondiale. Fra le prime 10 vi sono ad esempio Andritz che fabbrica macchinari per la cellulosa e la carta, il gruppo Engel con i suoi macchinari per lo stampaggio ad iniezione della plastica oppure il noto costruttore di funivie Doppelmayr. Al di fuori delle prime 10, l’elenco continua con svariate piccole imprese.

Share on Facebook Share on Facebook Share on Twitter Share on Twitter Share on Linkedin Share on Linkedin

Testimonial

Eventi

Venite a trovarci ad eventi, seminari e fiere in tutto il mondo.

Austria Map

Find the perfect location for your company

L'ottima preparazione professionale e l'elevato grado di motivazione dei lavoratori austriaci sono noti e apprezzati in tutto il mondo.

Nestlé Austria

Logo
Tutti i testimonial

Novità dall'Austria

150 milioni di Euro per salvare le start-up

Margarete Schramböck, la ministra austriaca dell'economia e Leonore Gewessler, la ministra per la protezione del clima e l'innovazione, hanno presentato giovedì mattina, un pacchetto di aiuti volto a sostenere le start-up durante la crisi Corona.

"In contanti o con carta?“ L’Austria, la pandemia del coronavirus e il trend in crescita dei pagamenti cashless

Da anni l’Austria registra un aumento delle transazioni di pagamento senza denaro contante, ora ancor più a seguito della pandemia causata dal coronavirus.

Tutte le news tutti i post del blog