Alto livello di occupazione in Austria

Il tasso di disoccupazione nella “Repubblica alpina”, al 4,9%, è inferiore di 1,9 punti percentuali alla media UE.

Nonostante il basso numero di disoccupati la manodopera qualificata è reperibile in numero sufficiente sul mercato austriaco.

L’elevato grado di fedeltà dei lavoratori austriaci ed una forte identificazione con gli obiettivi dell’impresa presso cui essi lavorano, rappresentano dei fattori fondamentali per gli elevati standard di produttività e qualità. Sotto questo aspetto, nel raffronto internazionale, l’Austria si attesta al quinto posto nel mondo, dopo Danimarca, Norvegia, Irlanda e Svizzera.