Utilizzando il nostro sito web acconsentite alla memorizzazione dei cookies sul vostro dispositivo e all'utilizzo di Google Analytics, al fine di ottimizzare il servizio offerto. Per ulteriori informazioni cliccarequi.
Austria.
Dove i profitti crescono alle stelle.

Il sistema fiscale austriaco

All’interno dell’UE a 15, solo pochi paesi offrono condizioni ancor più vantaggiose. Ma anche rispetto ai nuovi Paesi dell’UE che attirano gli investitori con forti sgravi fiscali, l’Austria si difende in modo eccellente.

BAK Taxation Index

Un confronto dell’effettiva pressione fiscale di BAKBASEL e ZEW (Zentrum für Europäische Wirtschaftsforschung, Centro per le ricerche economiche europee) attesta che l’Austria, nonostante la massiccia concorrenza dell’Est Europa, offre con un carico fiscale complessivo pari al 22,5 %, una pressione fiscale più leggera rispetto al Lussemburgo (23,0 %), Germania (29,3 %) e Francia (34,0 %).

Imposte sulle società

Le aziende, infatti, sono soggette solo ad un'imposta unitaria sui redditi d'impresa pari a 25 punti percentuali. Pressioni fiscali come la tassa sull'industria o la patrimoniale, comuni in altri Paesi, in Austria non esistono.

Imposta sulle vendite (IVA) in Austria

In base alla legge sull'IVA sono soggette a IVA le seguenti operazioni:

  • forniture e altre prestazioni che un imprenditore effettua sul territorio nazionale a titolo oneroso nell'ambito della sua impresa (vedi esempio)
  • l'autoconsumo (p. es. l'imprenditore ritira merce per il proprio fabbisogno)
  • l'importazione di merci da paesi extracomunitari (p. es. l'imprenditore importa prodotti tessili dall'Asia, per cui diviene esigibile l'IVA sulle importazioni)
  • l'importazione di merci da paesi dell'UE (p. es. l'imprenditore importa articoli commerciali dalla Germania, per cui diviene esigibile l'imposta sulle attività commerciali e manifatturiere)

Scarica il manuale: essere imprenditore in Austria – Aspetti fiscal

Per informazioni dettagliate consultare il manuale per investitori "Aspetti fiscali".

Contenuto

  • Come operare in Austria per le imprese italiane?
  • Quando aprire un ufficio di rappresentanza?
  • Quando creare una stabile organizzazione?
  • Quando costituire una società di capitali?
  • Ottenimento partita IVA: a cosa stare attenti?
  • Quando devo presentare le dichiarazioni dei redditi ed IVA e quando devo versare l'imposta?

Share on Facebook Share on Facebook Share on Twitter Share on Twitter Share on Linkedin Share on Linkedin

Testimonial

Eventi

Venite a trovarci ad eventi, seminari e fiere in tutto il mondo.

Austria Map

Find the perfect location for your company

Un vantaggio molto importante nel momento in cui si decide di operare nei mercati in via di espansione è rappresentato dalla "vicinanza" psicologica" dell'Austria nei confronti dei paesi confinanti.

Ericsson Austria

Logo
Tutti i testimonial

Novità dall'Austria

150 milioni di Euro per salvare le start-up

Margarete Schramböck, la ministra austriaca dell'economia e Leonore Gewessler, la ministra per la protezione del clima e l'innovazione, hanno presentato giovedì mattina, un pacchetto di aiuti volto a sostenere le start-up durante la crisi Corona.

E-Sport e scommesse in Austria

Il settore dei giochi elettronici competitivi ha cessato già da diverso tempo di essere appannaggio as-soluto di adolescenti chiusi nella loro buia stanzetta ed è a tutti gli effetti una scena altamente profes-sionale con premi in denaro e indici di ascolto all’altezza di eventi sportivi come la National Football League e la Champions League.

Tutte le news tutti i post del blog